AD MAIORA VERTITE

O TEMPORA, O MORES

 Articoli Recenti:

 


Leggi delle XII Tavole

Le Leggi delle XII Tavole sono la prima raccolta di testi giuridici religiosi che risalgono alla Roma più antica.

leggi di più 0 Commenti

Idi di Marzo: tirannicidio o vittoria dell'aristocrazia?

Era il 15 Marzo (le Idi) di 2060 anni fa, quando la Curia fu bagnata dal sangue di uno degli uomini che fecero la Storia non solo di Roma ma dell'Occidente.

Ancora dopo tutto questo tempo c'interroghiamo su chi furono gli assassini e chi i salvatori della Patria.

 

Le guerre civili sono sempre un contesto estremamente traumatico per i popoli, le cui ferite si ripercuotono nei secoli ed a volte non sono guaribili (pensiamo all'eredità di cui ancora soffriamo dalla guerra civile che subimmo per pochi anni in Italia durante la Seconda Guerra Mondiale).

leggi di più 0 Commenti

Non solo libri nel Culto Romano!

Un articolo che speriamo possa essere utile a far capire meglio ai neopagani cosa non è la romanità, sfatando alcuni miti, e spiegando perché apparentemente si dedica più allo studio che all'intuizione.

leggi di più 1 Commenti

Festa della Donna

Diversamente dai connotati molto festaioli assunti da questa giornata, la Festa della donna nasce come un momento di commemorazione in onore del gentil sesso. Poiché Ad Maiora Vertite si occupa di storia ci è sembrata una buona idea scrivere due righe a proposito e ricordare la donna martire per eccellenza del mondo antico: Ipazia.

 

 

leggi di più 2 Commenti

Martius inizio dell'anno sacro

<O bellicoso, lasciato per un poco lo scudo e la lancia assistimi,

O Marte, sciogli fuori dall'elmo la lucente chioma.
Forse tu chiedi cos'abbia a che fare un poeta con Marte?
Ma da te prende il nome il mese che ora si canta.
Tu vedi che feroci guerre si compiono per mano di Minerva;
ma forse ella non si dedica meno alle nobili arti?

Sull'esempio di Pallade cogli il momento di deporre la lancia:

troverai imprese da compiere inerme.
Eri anche allora inerme, quando ti avvinse d'amore la sacerdotessa

romana, affinché dessi a questa Città una nobile stirpe.>

 

Ovidio, Fasti III, 1-10

leggi di più 0 Commenti

M. Centenius fuit cognomine Paenula

leggi di più 0 Commenti

Omnes iudices urbanaeque

leggi di più 0 Commenti

Resistere ai mercanti dello spirito

leggi di più 2 Commenti

Votis victoriam suis ab Dis Immortalibus eceret

leggi di più 0 Commenti

Contra cuius copias contendas

leggi di più 0 Commenti